Cerca Punto SiEnergia
Menù Principale
· HOME
· Energie
· Territorio
· Edifici
· Incentivi
· News
· Eco-consigli
· Links
· Contattaci
· VIDEO
· PV GIS
Notizie

Rinnovabili

»Elena Fattori: ‘Scandaloso non regolamentare i nuovi OGM’
Il Parlamento ha da poco approvato un piano del MIPAAF da 21 milioni per la ricerca basata su tecnic ...
»UE: limiti più severi ai grandi impianti di combustione
Nel mirino centrali elettriche e di teleriscaldamento con una potenza termica superiore ai 50 MW The ...
»Sul Lago di Garda il turismo si fa verde grazie a Sorgenia
L’azienda del settore energetico ha siglato un accordo che permetterà ad 800 strutture ricettive di ...


Data di pubblicazione: Tue, 08 Aug 2017 07:42:53 +0000
Dettagli
Sondaggio


Quali interventi di energia rinnovabile e risparmio energetico hai fatto a casa tua?



solare termico

fotovoltaico

cappotto / serramenti

caldaia a condensazione

impianto geotermico

nessuno

altro



Inviato da segreteria
Voti: 393
Sondaggi precedenti

Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Date / Time
 
W3C Compliance
Valid XHTML 1.1!
Valid CSS!

Efficienza Energetica Edifici

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI - NEW
10 LUGLIO 2009: PUBBLICATE NELLA GAZZETTA UFFICIALE "LE LINEE GUIDA NAZIONALI PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA"

Rimane in attesa il regolamento che definirà  la figura del certificatore energetico.

Dal 1° luglio 2009 è obbligatorio in tutta Italia redigere l’attestato di certificazione energetica per le singole unità immobiliari, anche sotto i 1000 mq, vendute o affittate (sia esistenti che di nuova costruzione), come previsto dall'art. 6 comma 1-bis del Dlgs 192/2005. Tuttavia, fino all’entrata in vigore delle Linee Guida nazionali, nelle Regioni sprovviste di una propria legge in materia, l’attestato di certificazione energetica era sostituito dall’attestato di qualificazione energetica, redatto dal direttore dei lavori e presentato al Comune di competenza contestualmente alla dichiarazione di fine lavori; ora, con le Linee Guida, in queste Regioni, l’attestato di qualificazione energetica scompare per lasciare il posto all’attestato di certificazione energetica.
 
La procedura di certificazione energetica degli edifici prevede che il titolare del titolo abilitativo a costruire, comunque denominato, o dal proprietario, o dal detentore dell’immobile, richieda, a proprie spese, ai Soggetti certificatori riconosciuti ai sensi del Dpr (non ancora emanato) di cui all’articolo 4, comma 1, lettera c), del Dlgs 192/2005, la certificazione energetica dell’immobile.

SCARICA IL SOFTARE DOCET DI ENEA E ITC-CNR PER LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA

NUOVO DECRETO DPR 59/2009
Regolamento che definisce criteri generali, metodologie di calcolo e requisiti minimi per le prestazioni energetiche degli edifici e degli impianti termici


j0437856.pngRidurre i consumi della propria casa o appartamento e' il primo intervento utile da fare.
I consumi energetici domestici sono legati al riscaldamento per una percentuale pari all'80% dei consumi totali; un valore enorme che con un corretto isolamento termico puo' essere ridotto.

Ecco i link a quattro guide per l'effcienza energetica per le abitazioni.
Le guide sono state realizzate da Adiconsum, in collaborazione con 8 partner italiani e stranieri, all'interno del progetto Enerbuilding, cofinanziato dal Programma Intelligent Energy Europe della Commissione europea, finalizzato a diffondere fra i cittadini la cultura dell'uso razionale dell'energia e dell'efficienza energetica.



GUIDE PROGETTO EUROPEO ENERBUILDING

Guida all'efficienza energetica delle abitazioni unifamiliari
Guida all'efficienza energetica degli edifici condominiali
Guida all'efficienza energetica degli edifici di nuova costruzione
Guida all'efficienza energetica degli edifici di uso collettivo

SOFTWARE PER AUTODIAGNOSI
Software per l'autodiagnosi di condomini e villette

Software per l'autodiagnosi di edifici pubblici