Cerca Punto SiEnergia
Menù Principale
· HOME
· Energie
· Territorio
· Edifici
· Incentivi
· News
· Eco-consigli
· Links
· Contattaci
· VIDEO
· PV GIS
Notizie

Rinnovabili

»Dalle Marche 4 bandi dedicati a sostenibilità ed efficienza energetica
Stanziati 16,2 milioni attraverso quattro bandi del Por Fesr 2014-2020 per ridurre degli enti pubbli ...
»Alfonso Iaccarino, il legame indissolubile tra cibo e salute
Una corretta alimentazione è fondamentale per stare bene: per questo bisogna insegnare a mangiare co ...
»Marriott punta alla sostenibilità degli hotel attraverso la tecnologia
App a comando vocale, servizi personalizzati e camere intelligenti: nel giro di 5 anni gli oltre 6.000 hotel del gruppo Marriott International avranno una tecnologia su misura per i clienti a tutto vantaggio della sostenibilità ambientale The post Marriott punta alla sostenibilità degli hotel attraverso la tecnologia appeared first on Rinnovabili. Related posts: I 10 luoghi alpini dove turismo e sostenibilità ambientale coincidono Abruzzo: un codice etico per gli operatori turistici Sul Lago di Garda il turismo si fa verde grazie a Sorgenia


Data di pubblicazione: Fri, 15 Dec 2017 22:28:06 +0000
Dettagli
Sondaggio


Quali interventi di energia rinnovabile e risparmio energetico hai fatto a casa tua?



solare termico

fotovoltaico

cappotto / serramenti

caldaia a condensazione

impianto geotermico

nessuno

altro



Inviato da segreteria
Voti: 395
Sondaggi precedenti

Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
Date / Time
 
W3C Compliance
Valid XHTML 1.1!
Valid CSS!

Veneto, la commissione urbanistica approva il nuovo Piano Casa


professionisti.jpgProroga del Piano Casa fino al luglio 2013. È questa una delle novità contenute nella proposta di legge presentata dalla maggioranza, approvata ieri dalla Commissione Urbanistica della Regione Veneto, per la modifica e la proroga per altri due anni della legge regionale n. 14 dell'8 luglio 2009 (Piano Casa), in scadenza l'11 luglio prossimo.

Il progetto di legge, che ora dovrà passare all'esame del Consiglio regionale per il via libera definitivo, prevede la possibilità di intervenire anche nei centri storici per quegli edifici che non abbiano vincoli o notifiche della sovrintendenza in quanto edifici di pregio; consente la trasformazione di quegli edifici ubicati in aree improprie, con cambio di destinazione d'uso omologata a quella prevista dal piano regolatore del Comune per l'area interessata dall'intervento; consente anche un ulteriore 15% sugli ampliamenti degli edifici, qualora l'intervento sia finalizzato a migliorare le prestazioni energetiche. Inoltre, è stata prevista la possibilità di ampliare anche gli edifici esistenti all'interno della fascia di rispetto stradale, purché ciò non comporti l'avanzamento dell'edificio esistente sul fronte stradale; l'esclusione dal calcolo della nuova volumetria di quella relativa alla realizzazione di serre con pannelli solari, purché integrati all'impianto di riscaldamento; maggiore incentivazione al mercato dell'edilizia, attraverso la riduzione dei contributi di costruzione.

 


Stampa veloce crea pdf di questa news

Categorie News